Loading...

Opera ragazzi San Filippo Neri

Tra le attività dell’Oratorio va ricordata prima di tutto "L'OPERA RAGAZZI SAN FILIPPO". Nata nell’immediato dopoguerra presso la Madonna dell’Olmo sotto la direzione di Padre Lorenzo D'Onghia.  

Fu scuola di lavoro e scuola  di vita. I ragazzi in quegli anni difficili, quando la bufera della  guerra era passata sul nostro territorio lasciando dietro di sè distruzione e miseria correvano seri rischi di devianza. 
 

Presso l'Oratorio funzionava una scuola elementare; dopo gli studi i ragazzi venivano avviati all'apprendistato per inserirsi poi in maniera proficua nel mondo del lavoro. Sorsero in seno all'OPERA RAGAZZI DI SAN FILIPPO le scuole di falegnameria e tipografia sotto la guida di esperti "maestri artigiani". 
 
La scuola di tipografia prese l'avvio nel 1952, ampliando e perfezionando man mano le proprie attività. Nel novembre 1949 si era aperto un piccolo laboratorio di falegnameria con le prime macchine e i primi 10 ragazzi desiderosi di apprendere. 
 
Per necessità di spazio fu coperto il Chiostro cinquecentesco annesso alla chiesa, poi riportato nel 1992 alle sue forme originali, quando ormai l'Opera aveva chiuso i battenti.
 
Il parroco Padre Vincenzo Salsano cominciò a raccogliere il 5 marzo 1945 una trentina di ragazzi strappati alla strada. 
 
Il Direttore Padre Lorenzo D'Onghia così scrive: "Un animo grande, Maria Casaburi, nel desiderio di salvare i fanciulli da tanti pericoli aveva bussato alla casa dei Padri Filippini e questa si era aperta, mettendo a disposizione quello che poteva".
 
Nel 1970 l'Opera celebrò i suoi 25 anni di attività. Fu allora pubblicato un libretto dove leggiamo che le opere di bene, seppure legate a particolari eventi, trascendono il tempo e sanno durare nel futuro.
L’Opera Ragazzi di San Filippo smise la sua attività intorno agli anni 1984 - 85.
 

Fotogallery